agenzia web marketing vicenza
Come usare WordPress per creare un sito

Come usare WordPress per creare un sito

Come usare WordPress per creare un sito ultima modifica: 2017-09-08T08:19:57+02:00 da Redazione

Stai cercando di creare un sito web? L’avvio di un sito web può essere un pensiero terrificante specialmente quando non sei un tecnico. Non ti preoccupare, non sei il solo a pensarla così. Per questo abbiamo deciso di creare una guida dettagliata su come usare WordPress per creare un sito web.

Come usare WordPress

Ecco una panoramica di tutti i passaggi in cui ti accompagneremo con questa guida:

  • come trovare e registrare gratuitamente un nome dominio
  • scelta del miglior hosting web
  • installazione di un template per modificare la grafica del tuo sito
  • creazione di pagine WordPress
  • personalizzazione di WordPress tramite estensioni
  • approfondimenti ulteriori su come usare WordPress per costruire siti web con più funzionalità

Prima di iniziare, rispondiamo ad alcune delle domande più frequenti che ci vengono fatte.

Cosa mi serve per creare un sito web?

Per usare WordPress per creare un sito web ti servono le seguenti tre cose:

  • un nome dominio, che rappresenta il nome del tuo sito (come ad esempio google.com)
  • un hosting WordPress, che è dove verranno collocati i file del tuo sito
  • 45 minuti della tua attenzione

Quanto costa un sito web realizzato con WordPress?

La risposta a questa domanda in realtà dipende da che tipo di sito web stiamo cercando di costruire. Un tipico sito web aziendale può costare da 100€ all’anno e arrivare fino a 30.000€ all’anno. Noi consigliamo ai nostri clienti di cominciare con piccoli siti web e successivamente aggiungere varie funzionalità durante la crescita della loro attività. In questo modo si avrà un risparmio di denaro e si ridurranno al minimo eventuali perdite.

In questa guida ti mostreremo come creare usare WordPress per creare un sito con meno di 100€. Ti mostreremo anche come procedere oltre aggiungendo varie funzionalità.

Qual è la migliore piattaforma per un sito web?

Sono disponibili molti costruttori di siti web che ti aiuteranno a configurare un sito web. Noi consigliamo di utilizzare WordPress come piattaforma del tuo sito web. WordPress è la piattaforma più diffusa al mondo e fornisce quasi il 28% di tutti i siti web su Internet. WordPress è gratuito ed è affiancato da migliaia di estensioni. E’ estremamente flessibile e funziona con quasi tutti gli strumenti e servizi di terze parti disponibili per siti web. Noi usiamo WordPress per costruire tutti i nostri siti web, incluso questo evisole.com.

Se non sei ancora convinto di utilizzare WordPress come piattaforma per il tuo sito web, guarda anche il nostro articolo su qual è la piattaforma migliore tra WordPress, Joomla e Drupal?

Come sfruttare al meglio questo tutorial?

Questo è un tutorial su come usare WordPress per creare un sito web. Lo abbiamo sviluppato in diverse fasi, e ti accompagneremo in ognuna di esse dall’inizio alla fine. Segui le nostre indicazioni e alla fine avrai un sito web molto professionale. Ti posizioneremo anche nella giusta direzione per portare il tuo sito web al livello successivo in base alle tue esigenze. Divertiti a creare il tuo sito web.

Iniziamo.

1. Impostazione iniziale

Uno degli errori più comuni che i principianti fanno è scegliere la piattaforma errata del sito web. Per fortuna sei qui, quindi non farai questo errore. Per la maggior parte degli utenti, un sito WordPress auto-ospitato è la soluzione perfetta. Viene fornito con migliaia di template e estensioni che consentono di creare qualsiasi tipo di sito web. WordPress è gratuito e può essere scaricato e utilizzato da chiunque per creare qualsiasi tipo di sito web senza restrizioni.

Ma se WordPress è gratuito, da dove arriva il costo di un sito web?

Il costo di un sito solitamente arriva dal nome dominio e dal tuo hosting. Un nome di dominio è l’indirizzo del tuo sito web su Internet. Questo è ciò che i tuoi utenti digiteranno nei loro browser per raggiungere il tuo sito (ad esempio, evisole.com o google.com).
In seguito, avrai bisogno di un sito web hosting. Tutti i siti web su Internet hanno bisogno di hosting. Questa sarà la casa del tuo sito web su Internet.

Puoi acquistare nome dominio e hosting da vari fornitori in base alle tue esigenze, una volta acquistati proseguiamo con l’installazione di WordPress.

2. Installazione di WordPress

Per installare WordPress è sufficiente scaricare l’ultima versione di WordPress dal sito ufficiale, scompattare il file scaricato e caricare tutti i file nella root del proprio server di host.

Prima di cominciare l’installazione di WordPress assicurarsi di avere a disposizione tutto ciò di cui abbiamo bisogno: un database funzionante e vuoto, credenziali del database (nome DB, account e password), dati di login da utilizzare per WordPress. Cominciamo ora con la famosa installazione in 5 minuti di WordPress visitando l’URL “miodominio.com/wp-admin” e seguire la procedura guidata, la quale chiederà di compilare diversi campi con i dati a nostra disposizione. Se ritenete di aver bisogno di una guida più dettagliata, visitate il sito ufficiale di WordPress che vi guiderà per tutta l’installazione.

Completata l’installazione, accedere a WordPress tramite l’URL miodominio.com/wp-admin inserendo le credenziali corrette.

Accesso a WordPress

Una volta effettuato il login si aprirà la schermata principale di WordPress.

 

Bacheca di WordPress

Procediamo ora con la scelta e l’installazione del tema del nostro sito web.

3. Selezionare il tema

L’aspetto visivo del tuo sito è controllato da un tema WordPress. I temi di WordPress sono dei modelli progettati professionalmente che si possono installate sul sito web per cambiarne l’aspetto grafico.

Per impostazione predefinita, ogni sito WordPress viene installato con un tema di base.

Tema default WordPress

Non preoccuparti, ci sono migliaia di temi gratuiti e non che puoi installare sul tuo sito web. Per cambiare il tema del tuo sito WordPress accedi al pannello amministratore e visita la pagina Aspetto -> Temi -> fare clic su Aggiungi Nuovo.

La selezione dei temi di WordPress

Nella schermata successiva potrai cercare tra migliaia di temi gratuiti che potrai ordinare in base a popolarità, settore di appartenenza e altri filtri.

Selezionare tema di WordPress

Per questa guida useremo Bento. E’ un popolare tema multiuso gratuito di WordPress con opzioni di progettazione flessibili per tutti i tipo di siti web. Cercate tramite la sezione di ricerca il tema di riferimento e successivamente fare clic sul pulsante Installa del tema.

Atiivare tema di WordPress

Una volta installato il tema, puoi iniziare a modificarlo visitando la pagina di configurazione Aspetto -> Personalizza. In questo modo verrà avviato il personalizzatore del tema in cui potrai modificare le impostazioni del tema con un’anteprima in tempo reale del tuo sito web.

Personalizza tema di WordPress

Una volta impostato il tuo tema, procediamo con l’inserimento dei contenuti.

4. Aggiungi contenuti al tuo sito

WordPress è composto da due tipi di contenuto predefiniti chiamati articoli e pagine. Gli articoli sono contenuti in un Blog e appaiono in ordine inverso (gli articoli più recenti sono visualizzati per primi). Le pagine invece sono contenuti di tipo statico, come ad esempio la tua pagina di contatto, la pagina sulla politica sulla privacy e la pagina chi siamo.

Detto questo, aggiungiamo qualche contenuto al tuo sito web.

Iniziamo con l’aggiunta di qualche pagina. Non preoccuparti se non hai ancora molti contenuti da inserire, potrai modificare e aggiornare queste pagine in un secondo momento. Puoi aggiungere una nuova pagina tramite la sezione amministratore Pagine -> Aggiungi nuova. Questo ti porterà alla schermata dell’editor di pagina.

Aggiungere contenuto su WordPress

Prima di tutto è necessario fornire un titolo alla pagina che stiamo creando. Successivamente è possibile aggiungere contenuti tramite l’editor di testo sotto. E’ possibile aggiungere testo, immagini, collegamenti, video, audio ecc. In fine facendo clic sul pulsante pubblica, per rendere la pagina visibile sul tuo sito web. Puoi ripetere la stessa operazione per pubblicare più pagine nelle diverse sezioni del tuo sito.

Procediamo ora aggiungendo qualche post al tuo sito web. Per fare ciò, accedi alla sezione amministratore Articoli -> Aggiungi nuovo.

La pagina di configurazione è molto simile a quella vista prima per l’aggiunta delle pagine. Oltre al titolo e all’editor di testo per il contenuto, vediamo che ci sono anche delle opzioni aggiuntive come i tag, le categorie e i formati articoli.

5. Personalizzare e modificare il tuo sito web

Ora che hai creato alcuni contenuti, sarai in grado di personalizzare e rendere presentabile la forma del tuo sito web. Iniziamo impostando una pagina statica per la facciata del tuo sito.

Impostare una pagina home statica

Per prima cosa visitare la pagina amministratore Impostazioni -> Lettura. Sotto la voce “Modalità di visualizzazione della prima pagina” selezionare la voce “Pagina statica” e selezionare dal menù a scelta multipla la pagina che si vuole impostare come Home.

Impostazioni sito WordPress

Non dimenticare di fare clic sul pulsante “Salva modifiche” in fondo alla pagina per memorizzare le modifiche.

Ora WordPress utilizzerà la pagina creata precedentemente come pagina principale del sito web.

Cambiare titolo del sito e motto

Durante l’installazione WordPress da al sito un titolo preimpostato. Per modificarli accedere alla sezione amministratore Impostazioni -> Generali e modificare le voci “Titolo sito” e “Motto”.

Titolo sito WordPress

Il titolo del sito comparirà nelle ricerche nei motori di ricerca mentre il motto è di solito una singola riga che descrive brevemente il tuo sito web. Non dimenticare di fare clic sul pulsante “Salva modifiche” in fondo alla pagina per memorizzare le modifiche.

Impostazioni dei commenti

WordPress è dotato di un sistema di commenti incorporato che consente agli utenti di lasciare commenti sui tuoi articoli. Questo è molto utile per attirare e mantenere i clienti, ma bisogna fare attenzione allo spam. per fare ciò devi attivare la moderazione dei commenti sul tuo sito web.

Visita la sezione amministratore Impostazioni -> Discussione, scendere fino alla voce “Prima che appaia un commento” e spuntare l’opzione “Il commento deve essere approvato manualmente”. In questo modo l’amministratore del sito potrà accettare solo commenti inerenti all’articolo e scartare eventuale spam o commenti inopportuni.

Commenti di WordPress

Non dimenticare di fare clic sul pulsante “Salva modifiche” in fondo alla pagina per memorizzare le modifiche.

Creare un menu di navigazione

I menu di navigazione consentono agli utenti di sfogliare diverse pagine o sezioni sul tuo sito web. WordPress è dotato di un potente sistema di menu di navigazione e il tuo tema di WordPress utilizza questo sistema per visualizzare i menu.

Esempio menu navigazione

Procediamo ora con la creazione di un menu di navigazione. In primo luogo, visita la pagina amministratore Aspetto -> Menu, immettere un nome per il menu da creare e fare clic sul pulsante Crea.

Gestire menu da backend

Il menu appena creato però risulterà vuoto, è necessario aggiungere manualmente le pagine da aggiungere alla navigazione. Selezionare una alla volta le pagine o gli articoli dalla lista situata sulla sinistra e aggiungerle al menu di navigazione facendo clic sul pulsante Aggiungi. Una volta aggiunte al menu, potrai spostare manualmente le voci di menu modificando la posizione e/o il livello.

Aggiungere voci di menu

Una volta finita la configurazione della navigazione, dovrai impostare una posizione di visualizzazione per il tuo menu. Le posizioni sono di solito definite dal tuo tema di WordPress, di solito ogni tema presenta un menu principale in cima alla pagina principale del sito web. Infine fare clic sul pulsante Salva per memorizzare il menu di navigazione.

6. Installazione di plugin

I plugin WordPress sono come app per il tuo sito di WordPress. Essi consentono di aggiungere funzionalità al tuo sito di WordPress. Pensate ad esempio il modulo di contatto, le gallerie fotografiche, ecc. Attualmente sono disponibili oltre 49.000 plugin gratuiti per WordPress.

Potrai cercare e installare tutti i plugin che vuoi tramite la sezione amministratore Plugin -> Aggiungi nuovo.

Plugin WordPress

Se sei interessato all’argomento non perdere la nostra guida sui plugin di WordPress indispensabili in un sito web aziendale.

Oppure resta informato sui migliori plugin WordPress per la gestione delle immagini.

7. Perfezionare WordPress

WordPress è facile da usare ma estremamente vasto e potente. La buona notizia è che puoi trovare molte guide utili e riposte veloci cercando in Internet.

Se vuoi approfondire la tua conoscenza di WordPress, guarda alcune delle nostre guide:

È tutto per ora.
Speriamo che questa guida ti sia stata di aiuto per imparare come usare WordPress per creare un sito senza essere uno sviluppatore e spendere denaro non necessario.

Come usare WordPress per creare un sito ultima modifica: 2017-09-08T08:19:57+02:00 da Redazione

wordPress

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Evisole Studio Associato | Sede principale: Piazza Alcide De Gasperi, 9 - 36034 Malo (Vicenza) - Tel. +39 0445 1925504 | Sede secondaria: Via Francesco Beggiato, 4 - 36100 Vicenza - Tel. +39 0444 1836516

E-mail: info@evisole.com | PEC: evisole2017@pec.aruba.it | P.I. IT04086320241 | Termini e condizioni | Copyright | Privacy | Open Source