agenzia web marketing vicenza

Vicenza Siti Web

Vicenza: i Siti Web hanno bisogno di questo

Vicenza: i Siti Web hanno bisogno di questo ultima modifica: 2019-01-14T08:37:59+00:00 da Lorenzo

Cosa manca ai siti web aziendali in provincia di Vicenza per migliorare il loro posizionamento sul web?

Quante volte ti è capitato di metterci anima e corpo nel posizionare il tuo sito internet scoprendo ahimè di non apparire nemmeno tra le prime pagine di Google? Purtroppo si verifica ancora troppo spesso. A questo proposito, noi di Evisole abbiamo deciso di analizzare alcuni siti vicentini.

Dall’analisi svolta sono emerse diverse carenze tecniche comuni a molti siti internet. Ma di cosa hanno veramente bisogno le aziende vicentine per elevare i propri siti web?

Si potrebbe valutare un restyling di immagine del sito. Ma prima ancora ti consigliamo di valutare alcuni punti fondamentali che andremo ad affrontare in questo articolo:

  • SEO
  • Google My Business
  • Analisi e monitoraggio dei siti web
  • AMP Project

SEO (Search Engine Optimization)

Siti web provincia di VicenzaOrmai questo termine dovrebbe essere comune alla maggior parte dei lettori, in caso contrario invitiamo alla lettura di questo articolo sull’ottimizzazione per i motori di ricerca.

Utilizzare una keyword

Hai scritto diversi articoli e pagine sul tuo sito web, ma questi faticano a posizionarsi sui motori di ricerca? Avevi pensato ad una keyword per i tuoi contenuti? Sei sicuro di averla scelta accuratamente?

La keyword, detta anche parola chiave, è il primo passo verso un articolo o pagina di successo. Essa non è altro che la parola che rappresenterà il contenuto dell’intero testo. Dovrà essere inserita in modo naturale:

  • nel titolo del tuo articolo con formattazione h1
  • in eventuali sottotitoli
  • entro le prime 100 parole del primo paragrafo
  • all’interno del testo

Prima di farti commettere degli errori madornali, come quelli che abbiamo visto in molti siti web vicentini, ci teniamo a ricordarti di:

  • non esagerare con la keyword, altrimenti i motori di ricerca ti penalizzeranno. Inseriscila in modo naturale
  • non tralasciare il valore dei contenuti per focalizzarti esclusivamente sulla keyword
  • non mettere in grassetto tutte le keyword, piuttosto utilizza questa tecnica per facilitare la lettura agli utenti

Utilizzare una long tail keyword

Vicenza agenzia webQuello che la maggior parte delle aziende in provincia di Vicenza pensa, è di riuscire a posizionarsi per una parola generica con volumi di traffico enormi. Purtroppo risulta vero soprattutto per attività che lavorano su larga scala; un esempio estremo sono le multinazionali.

Vuoi posizionare il tuo sito web con maggior efficacia in specifiche località o province della tua zona come Vicenza? Allora utilizza una long tail keyword (LTK), ovvero una frase che contenga almeno tre parole.

Ma perché quindi scegliere una LTK? Perché è più specifica! Inoltre è possibile targetizzare esclusivamente gli utenti interessati ad un prodotto o servizio particolare. Facciamo un esempio.

Fingiamo di avere un negozio di scarpe online. L’obiettivo è posizionare una delle nostre pagine. Come abbiamo visto nel paragrafo precedente è necessario decidere per quale keyword ci si vuole posizionare. Genericamente saremmo tentati di scegliere la keyword “scarpe” che presenta un volume di circa 480000 ricerche mese. Purtroppo la competizione per questa parola chiave è talmente alta che risulta quasi impossibile raggiungere le prime posizioni nei motori di ricerca.

Qui entra in gioco la LTK. Come? Definendo con chiarezza l’intento di ricerca dell’utente. Ad esempio stabiliamo come LTK “scarpe da corsa rosse”. Senz’altro avremo un volume di ricerca mensile minore, come minori saranno i concorrenti. Minore è la concorrenza, maggiore è l’eventualità di posizionarsi con successo nei primi risultati di ricerca.

Dall’esempio sopradescritto puoi dedurre che oltre a migliorare il posizionamento dei tuoi contenuti incrementerai le tue chance di essere cliccato dagli utenti.

Google Keyword Planner

Ma come si sceglie una long tail keyword? Nulla di più facile.

Di tool e strumenti nel web ce ne sono a bizzeffe. In questo caso parleremo in particolare di uno strumento gratuito online offerto da Google: keyword Planner.

Principalmente questo strumento è utilizzato da inserzionisti e marketers per fare pubblicità online. Un esempio sono le campagne “Pay per Click” (PPC).(inserire link ad articolo sul marketing online). Proprio per questo motivo il tool assume maggior valore per l’utilizzo che ne dovrai fare.

Analisi siti web VicenzaEcco i passaggi che aiuteranno il tuo sito web a posizionarsi nelle ricerche online fatte in provincia di Vicenza:

  1. entra nel sito dello strumento di pianificazione delle parole chiave di Google ed effettua la registrazione
  2. crea l’account e accedi al pannello di controllo in cui inserire le keyword
  3. inserisci le keyword principali che ti interessano maggiormente e premi invio
  4. a questo punto lo strumento di pianificazione delle parole chiave ti consiglierà quali sono le keyword correlate all’argomento che tratterai
  5. Scegli le tue long tail keyword con il supporto dei dati che lo strumento mette a disposizione. La scelta andrà fatta in base ad un volume di ricerca alto e relativa bassa difficoltà di posizionamento.

Facile vero? Una volta acquisita dimestichezza con lo strumento preparati ad elevare il tuo sito web al livello successivo!

Fai una ricerca su Google

Non vuoi utilizzare strumenti e tool presenti online? Allora ti basterà semplicemente digitare le keyword su Google.

Come puoi vedere nella parte evidenziata in rosso sull’immagine qui sopra, c’è una lista di frasi. Queste frasi sono le keyword correlate che gli utenti digitano nelle loro ricerche attraverso Google. Inoltre grazie a questa rapida azione sarai in grado di comprendere la tipologia di pagine che appariranno nei risultati. Vedrai quindi se si presenteranno un maggior numero di homepage, di pagine prodotto e/o di articoli.

Studia i tuoi competitors in provincia di Vicenza

Vicenza agenzia web marketingUna volta eseguiti tutti i passaggi relativi alla ricerca delle keyword, dai un’occhiata ai tuoi competitors. Si hai capito bene. Non è sufficiente avere un volume di ricerca alto ed una bassa competizione. Anche dove i rivali scarseggiano è bene stare in allerta.

Statisticamente parlando, anche nelle zone di Vicenza, il gran numero di siti web ed attività simili tra loro è in continuo aumento. Proprio per questo armati di pazienza e verifica come i tuoi competitors diretti hanno sviluppato le loro pagine.

Cerca punti deboli e mancanze che al contrario la tua attività supporta a spada tratta:

  • metti in risalto i punti forti del tuo prodotto o servizio
  • prendi spunto dai competitors migliorando titoli e descrizioni
  • il titolo dovrà catturare l’attenzione degli utenti soprattutto se si trova in seconda o terza posizione.

Google My Business

La SEO non è l’unica attività che ti permette di essere maggiormente visibile sul web. Ipotizziamo che tu sia il proprietario di un ristorante in un paese in provincia di Vicenza. Magari hai una pagina Facebook ed un sito web. Nonostante ciò, i clienti faticano a trovarti nelle ricerche su Google. Questo accade in particolare con le persone che ancora non conoscono il nome della tua attività locale.

Come aumentare quindi la visibilità sul web del tuo ristorante? Attraverso Google My Business!

Google My Business è un servizio gratuito offerto da Google che aiuta le aziende locali ad apparire nei risultati di ricerca.

Una volta creato l’account aziendale, ti verrà inviata una lettera per posta all’indirizzo dell’attività che avrai indicato. Ricevuta la lettera sarà possibile confermare il tuo account ed essere quindi visibile localmente sia nelle ricerche di Google sia in Google maps.

Il risultato sarà questo:

Google My Business

 

Come vedi nell’esempio dell’azienda nell’immagine, saranno visibili a lato le informazioni generali ad essa correlate. Foto, numeri di telefono, logo, siti web relativi e orari di apertura saranno lì nella scheda di Google. Ovviamente dovrai inserire manualmente i dati, ma sicuramente il gioco vale la candela.

Analizza il tuo sito

Hai fatto gli opportuni miglioramenti al sito ma nonostante ciò, a distanza di mesi sembra non comparire nei risultati di ricerca? Allora è il momento che ti fermi ad analizzare cosa sta succedendo.

Molti siti web a Vicenza e provincia vengono lanciati e lasciati a se stessi nella speranza di guadagnare traffico. Niente di più sbagliato! Per aumentare le performance dei propri siti, soprattutto nelle piccole realtà vicentine è necessario controllarne periodicamente l’andamento.

Per eseguire correttamente le analisi esistono diversi strumenti. Qui discuteremo di due tool gratuiti messi a disposizione da Google:

  • Google Search Console
  • Google Analytics

Se non hai mai utilizzato questi strumenti ti invitiamo a collegare il tuo account Google ad essi indicando il tuo sito internet. A questo punto prosegui nella lettura.

Google Search Console

Posizionamento sito GoogleGoogle Search Console è uno strumento potente con il quale è possibile verificare lo stato e l’andamento del proprio sito internet. Senza perderci in troppe chiacchere, ecco cosa dovranno monitorare le aziende vicentine per migliorare la visibilità dei loro siti web:

  • verificare eventuali azioni manuali da parte di Google. Se hai combinato qualcosa di grave verrai notificato da Google in Search Console
  • verificare lo stato di indicizzazione delle pagine. Si, le tue pagine potrebbero non essere state indicizzate. Nonostante sembri un caso raro, capita molto spesso. Possibili soluzioni a questo problema sono al punto 3 e 4
  • verificare la sitemap.xml. È presente? È stata inviata correttamente? Essa rappresenta letteralmente la mappa di tutte le pagine presenti nel tuo sito. Se hai creato nuove pagine, fai in modo di inserirli nella sitemap ed inviala a Google
  • verificare il file robot.txt. Presenta degli errori? Sono state bloccate delle pagine? Ebbene in esso è possibile indicare se certi “user-agents” possono o meno fare il crawling delle pagine, ovvero passare da un link all’altro internamente. In questo file potrebbe essere stato bloccato l’accesso ad alcune pagine o ancora potrebbero non essere tenute in considerazione dai crawler
  • verificare i link interni. Hai collegato correttamente le pagine le une alle altre? Ci sono link che rimandano ad una pagina 404? Sistemare queste mancanze aiuterà indirettamente il posizionamento del tuo sito. Come? “Aggiustando” i link rotti migliorerai la user experience e potenzialmente il traffico interno
  • verificare i link che puntano al tuo sito. Avere molti link verso il tuo sito è un bene. Ma non tutti i link provengono da fonti autorevoli e affidabili. Esamina i backlink con lo strumento di Search Console e solo se necessario, trova il modo di eliminarli con lo strumento disavow di Google
  • verificare i dati strutturati. I microdati di marcatura sono stati inseriti correttamente? Search Console ti mostrerà prima di tutto se sono stati inseriti ed eventualmente ti farà notare possibili errori. Se non li hai inseriti provvedi il prima possibile alla loro implementazione. Sono uno strumento potete che aiutano i motori di ricerca a comprendere meglio i contenuti del tuo sito. Se aiuti i motori di ricerca loro aiuteranno te!

Google Analytics

Vicenza web agencyHai iniziato ad utilizzare Search Console? Bene, ora sfruttalo al massimo incrociando i dati con Google Analytics (GA). Con GA non solo avrai la possibilità di verificare il numero di sessioni, di utenti e di pagine visitate, ma anche da dove esattamente provengono le fonti di traffico.

Anlaytics è anch’esso uno strumento gratuito messo a disposizione da Google. Nonostante la gratuità è un tool estremamente potente.

Immaginiamo di essere i proprietari di un e-commerce di profumi e prodotti per la casa. Il numero di articoli in vendita è talmente grande che è necessaria un’analisi periodica. Una mattina controllando il pannello delle vendite ci accorgiamo di un netto calo degli acquisti. Corriamo su Google Search Console per capire se abbiamo perso posizioni importanti nell’ultimo periodo. Al contrario, rispetto i mesi precedenti, siamo ben posizionati, con maggior impressions e clicks. Che cosa sta succedendo?

A questo punto entra in azione Google Analytics, che ovviamente doveva essere già collegato al nostro e-commerce. Una volta effettuato l’accesso iniziamo ad indagare le possibili cause del calo delle vendite:

  • il calo è connesso all’uscita degli utenti in determinate pagine? Si.
  • Sono pagine, articoli, prodotti oppure passaggi del funnel di acquisto? Pagine visitate durante l’acquisto.
  • La visualizzazione del template del carrello risulta problematica con determinate risoluzioni dello schermo? No.
  • Il problema può dipendere dai devices utilizzati? Si, da mobile risulta un maggior numero di uscite dal carrello.
  • Le pagine sono mobie friendly? Si.
  • Le pagine sono lente nel caricamento da mobile? Si.
  • Erano state create le pagine AMP (vedi paragrafo successivo)? No.

Ecco quindi che attraverso GA siamo arrivati ad una conclusione importante e forse ad una possibile soluzione al problema. GA permette infatti di formulare delle ipotesi che ti aiuteranno a scovare e risolvere determinate problematiche.

Inoltre, se implementato correttamente, avrai la possibilità di sapere da quali canali provengono i tuoi utenti. Puoi definire con esattezza quali attività contribuiscono ad un maggior traffico e quali portano maggiori conversioni.

Inizia subito la tue analisi! Se lo desideri, noi di Evisole siamo pronti ad aiutarti ad esaminare l’efficacia o meno delle tue campagne pubblicitarie.

Accelerated Mobile Pages

Vicenza e provincia web agencyUn’altra mancanza che abbiamo notato nei siti web in provincia di Vicenza sono le cosiddette Accelerated Mobile Pages (AMP).

Le AMP fanno parte di un progetto open source che permette a siti web e ads di caricare le pagine con maggior velocità. Le tue pagine sono mobile friendly? Bene, ottimo lavoro! Ora metti nella lista delle cose da fare anche la realizzazione di pagine AMP se non l’hai già fatto.

Ora siamo nel pieno dell’era mobile. Una pagina AMP si carica generalmente in meno di un secondo. Ogni secondo risparmiato dall’utente, diminuisce il tasso di rimbalzo e genera potenzialmente una conversione.

Detto ciò, se utilizzi WordPress è sufficiente installare un plugin: AMP for WP.

Una volta installato avrai la possibilità di attivare le pagine AMP con un semplice click. Il plugin andrà ad eliminare il codice html non necessario nella versione mobile. Inoltre se la pagina è stata realizzata con l’ausilio di codice Java Script, esso non verrà visualizzato nella versione AMP. Le tue pagine da mobile prenderanno il volo e ti ritroverai nelle prime posizioni in men che non si dica!

Ti trovi in provincia di Vicenza? Cerchi dei professionisti per analizzare il tuo sito web?

Concludiamo l’articolo rivolgendoci alle aziende in provincia di Vicenza, quelle che ci stanno più a cuore di tutte. Seguite i consigli che vi abbiamo elencato finora. Anche nel web, come nel business o nella vita personale è auspicabile una crescita continua.

Il nostro team specializzato sarà lieto di sviluppare ulteriormente il vostro sito web. Un nostro semplice supporto potrebbe essere la svolta per la vostra attività.

E tu cosa aspetti? Contattaci ora e allacciati le cinture!

Vicenza: i Siti Web hanno bisogno di questo ultima modifica: 2019-01-14T08:37:59+00:00 da Lorenzo

ottimizzazione aspetti tecnici, posizionamento su google, sito web

Evisole Studio Associato | Sede principale: Piazza Alcide De Gasperi, 9 - 36034 Malo (Vicenza) - Tel. +39 0445 1925504 | Sede secondaria: Via Francesco Beggiato, 4 - 36100 Vicenza - Tel. +39 0444 1836516

E-mail: info@evisole.com | PEC: evisole2017@pec.aruba.it | P.I. IT04086320241 | Termini e condizioni | Copyright | Privacy | Open Source