agenzia web marketing vicenza
Email marketing

Campagna di email marketing a Vicenza

Campagna di email marketing a Vicenza ultima modifica: 2017-06-23T06:18:55+02:00 da Redazione

Hai già fatto email marketing? No!? Scopri subito perchè va fatto

Campagna email marketingQuando parliamo di email marketing indichiamo le newsletter che riceviamo nel nostro client di posta. Esse non sono un’importante componente per una strategia di marketing on-line efficace, vediamo il perchè.

  • La posta elettronica permette di spedire informazioni ai potenziali clienti in modo proattivo. Mentre un sito web è basato soprattutto sulle visite effettuate, una newsletter permette al gestore del sito web di costruire una relazione duratura con gli utenti.
  • Si possono inserire contenuti in un modo strategico.
  • La posta elettronica costituisce un mezzo di comunicazione diretta a differenza di un sito web.

Se sei interessato allo sviluppo di una newsletter, leggi fino alla fine. Nell’ultimo paragrafo di questo articolo avrai modo di imparare le regole base per una campagna di email marketing di successo.

Come strutturare una campagna di email marketing

Una campagna di email marketing permette a chi gestisce un sito web di intrattenere una relazione diretta con i clienti e con i lettori. Affinché la strategia si riveli efficace è indispensabile studiare con attenzione gli obiettivi che ci si pone, partendo dal presupposto che lo scopo non è quello di vendere ma, in generale, di informare.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO ANCHE A: E-commerce a Vicenza

Il punto di forza di una campagna di email marketing deve essere rappresentato dalla qualità dei suoi contenuti. I messaggi vanno concepiti con l’idea di attirare l’attenzione di chi li leggerà.

Prima di occuparsi dei contenuti, tuttavia, è indispensabile pensare ai destinatari. Si tratta cioè, di procurarsi gli indirizzi di posta elettronica di coloro a cui la campagna di email marketing sarà rivolta. Ovviamente il tutto deve avvenire nella maniera più lecita e più trasparente possibile, senza strani trucchi. Per esempio si può offrire il download di un contenuto di qualità solo a chi fornisce la propria mail. Oppure si può fare lead generation sfruttando le inserzioni di Facebook, da targettizzare in base alle esigenze che si desidera soddisfare.

Inoltre va evidenziato che sono sempre più le persone che leggono la posta elettronica in mobilità. Infine non tralasciare le call to action, purché non troppo insistenti.

L’Email marketing per aumentare le tue vendite

internet marketingAbbiamo già detto che lo strumento di comunicazione più diretto dell’internet marketing è l’email. Chi ha un’attività, sa bene quanto sia di fondamentale importanza mantenere i contatti con i propri clienti.

Un modo ideale per rafforzare e coltivare le relazioni con i clienti (o potenziali), è proprio lemail marketing.

Iniziamo subito col dire che, fare Internet marketing in questo modo, è facile, economico e diretto. Nonostante la grande presenza dei social media, l’email marketing rimane senza dubbio il mezzo più redditizio a oggi.

4 buoni motivi per investire nell’internet marketing:

1) Costruzione del brand e fidelizzazione del cliente

Ogni volta che inviamo un’email, i clienti saranno esposti al nostro marchio e alla nostra attività. Questo fa si che, attraverso una pianificazione strategica di contenuti, le persone siano costantemente esposte ai nostri servizi/prodotti. Nel momento in cui un cliente necessiti di questi servizi, il nostro marchio gli tornerà in mente aumentando le possibilità di vendita. Per quanto riguarda i clienti già acquisiti, questa forma di internet marketing consente di mantenere vivo il rapporto. Quindi non sottovalutare questo aspetto.

2) Contatti divisi per target

Chi sono i tuoi clienti? Quali sono i loro interessi? Al contrario delle pubblicità più tradizionali che vediamo su riviste, giornali, TV e radio, l’email marketing non si rivolge a un pubblico così ampio. I contatti possono essere suddivisi per sesso, età, interessi, collocazione geografica e altro ancora. Questo ci permette di puntare su quelle persone alle quali siamo quasi certi possano interessare i nostri servizi/prodotti. In questo modo sappiamo che la nostra campagna di internet marketing risulterà più diretta, fruttando maggiormente.

3) Condivisibile

L’email marketing è facile da espandere. Con un semplice click gli utenti possono condividere offerte e novità con i loro amici, nell’immediato. Questo significa che, se un tuo cliente condivide un link con altre persone, il tuo brand guadagnerà maggiore visibilità e credibilità. Condividere un’email sui social network, ad esempio, rappresenta un sistema economico ed efficace per offrire il contenuto a un numero sempre maggiore di utenti.

4) Vantaggioso

Il fattore economico è forse il vantaggio più interessante. I costi contenuti, uniti a una comunicazione immediata, veloce e misurabile, rendono l’email marketing il mezzo più gettonato dalle aziende. Per misurabilità, si intende la possibilità di calcolare, in tempo reale, il numero di utenti che hanno letto il messaggio e che hanno cliccato sui link.

In conclusione l’email marketing rappresenta un modo veloce, efficace, credibile e redditizio per comunicare ai propri clienti. Attraverso un approccio strategico, il tuo business non può che beneficiarne.

10 consigli preziosi per una campagna di email marketing di successo

Newsletter marketingScrivere una newsletter può sembrare un lavoro semplice e banale, ma non è così. Seguendo delle semplici ma fondamentali regole di web marketing, è possibile scrivere una newsletter di successo! Non dimentichiamo che l’e-mail marketing è a oggi, uno dei mezzi più utilizzati ed efficaci per vendere e per dialogare con i clienti.

POTRESTI ESSERE INTERESSATO ANCHE A: Internet marketing: l’analisi della concorrenza

Web marketing per newsletter

Se hai letto fino a qui, come promesso ti elencheremo 10 preziosi consigli per ottenere risultati concreti in termini di iscrizioni, feedback e ordini online.

  1. L’oggetto
    L’oggetto di una mail è forse l’elemento più importante. Da solo, infatti, può determinare l’apertura o meno- della mail. Oggi tutti noi siamo sommersi di e-mail promozionali ed è ovvio che non leggiamo tutte le informazioni che ci arrivano! L’oggetto della mail deve perciò suscitare curiosità e interesse nell’utente.
  2. Cattura l’interesse con le domande
    Formulare delle domande nell’oggetto è uno dei modi più efficaci per attirare l’attenzione e spingere l’utente ad aprire la newsletter. Usa anche promozioni con scadenza e conto alla rovescia, sono forti stimoli all’azione.
  3. Essere brevi
    Le regole che valgono per i siti web, valgono anche per le newsletter. Essere brevi, concisi e diretti è sempre un criterio vincente. Chi ha il tempo per leggere pagine intere, quando con poche frasi si può esprimere lo stesso concetto? Certo, essere brevi non significa perdere il senso di completezza del messaggio che si vuole dare: è consigliabile, infatti, scrivere poche righe nel testo della newsletter che verrà inviata e un testo più articolato da inserire in una pagina web del vostro sito internet.
  4. Novità
    Se volete inviare ai vostri clienti (o potenziali) una newsletter, deve avere un contenuto nuovo e fresco. Non riciclate vecchi contenuti, altrimenti le possibilità che il vostro contenuto venga letto si abbassano ulteriormente.
  5. Individua il target
    Se sapete bene chi sono i destinatari delle vostre newsletter, potrete impostare il messaggio con il tono più corretto. Evitate di trattare il cliente in un modo nel sito e trattarlo diversamente nelle e-mail: siate coerenti. Solitamente dovrete tenere conto dell’età, del genere, della collocazione geografica, del reddito, degli interessi personali, dello stato civile o comunque di quelle caratteristiche che voi reputate importanti da prendere in considerazione.
  6. Periodicità
    Evitate di inviare newsletter settimanalmente o comunque con un’altra frequenza. Prendetevi il giusto tempo per studiarvi bene l’argomento, svilupparlo nel migliore dei modi e inviatela mensilmente!
  7. Facilità
    Scrivete un testo semplice, scorrevole, senza termini troppo tecnici. Redigere un articolo troppo “pesante” e di difficile comprensione, non porta a nulla di positivo.
  8. Spiega i benefici che i clienti possono ottenere dal prodotto
    Spiega loro i vantaggi che possono trarre dal prodotto. Non servono descrizioni lunghe, bastano poche informazioni ma che vadano al punto attraverso gli aspetti positivi del prodotto o servizio.
  9. Organizza il contenuto
    Utilizza il design per dare corpo alla newsletter, supportando il messaggio con font chiari e “call to action” ben posizionata. Inserisci le icone dei social network alla fine, per evitare che gli utenti abbandonino la newsletter prima di aver letto tutto il messaggio.
  10. Attenzione alla “call to action”
    Deve essere chiara e ben concentrata sui benefici. Non usare forme generiche o banali come “clicca qui”. Fai intuire il passo che si sta per compiere. Un esempio efficace: “Clicca per risparmiare subito 50€!”.

La newsletter può essere uno strumento di punta per il tuo business. Contatta Evisole, si trova a Malo in provincia di Vicenza. Ti aiuterà a sfruttare al meglio le newsletter per i tuoi obiettivi aziendali.

Campagna di email marketing a Vicenza ultima modifica: 2017-06-23T06:18:55+02:00 da Redazione

email marketing newsletter, piano di marketing digitale

Evisole Studio Associato | Sede principale: Piazza Alcide De Gasperi, 9 - 36034 Malo (Vicenza) - Tel. +39 0445 1925504 | Sede secondaria: Via Francesco Beggiato, 4 - 36100 Vicenza - Tel. +39 0444 1836516

E-mail: info@evisole.com | PEC: evisole2017@pec.aruba.it | P.I. IT04086320241 | Termini e condizioni | Copyright | Privacy | Open Source