agenzia web marketing vicenza
Creare blog wordpress vicenza

WordPress: come creare un blog a Vicenza

WordPress: come creare un blog a Vicenza ultima modifica: 2012-02-05T08:45:08+01:00 da Redazione

Il significato del blog e le differenze con il sito web

A molte persone sarà sicuramente capitato di accedere ad un articolo o ad un post di Facebook per poi essere rimandato alla sezione blog di un sito web. Ma come si concepisce un blog? E quali sono i passaggi per crearlo efficacemente anche a Vicenza?

Un blog non è altro che un sito web con delle differenze fondamentali. Trattiamone alcune.

Come creare un blog di successoLa parola blog ha origine dal termine inglese weblog che vuol dire diario sul web.

Nei giornali gli articoli vengono scritti giorno per giorno perciò sono registrati in ordine cronologico. La stessa cosa accade con il blog. Questa è una delle caratteristiche che li rendono differente da un sito web normale.

Il blog consiste inoltre, in una raccolta di articoli o “post”, composti da un titolo principale e un testo descrittivo diviso in sezioni. Il più recente degli articoli appare generalmente nella parte superiore dell’area dedicata ai post. Anche se i testi sono basati su una specie di diario, il contenuto di un blog può trattare qualsiasi argomento.

Altra differenza tra un blog ed un sito web è la semplicità con la quale si possono aggiungere informazioni nuove. Questo aspetto permette di coprire uno degli inconvenienti principali dei siti web la cui elaborazione richiede una conoscenza tecnica maggiore.

In linea di massima i blog possono essere composti attraverso l’utilizzo di diversi Content Management System (CMS). Tra i CMS più utilizzati in tutto il pianeta c’è WordPress. Facile da gestire e potente al punto giusto per poter eventualmente essere integrato da applicazioni evolute.

Le informazioni contenute in un blog generalmente dovrebbero essere aggiornate più spesso rispetto ad un sito web. Inoltre la realizzazione di un blog al giorno d’oggi è alla portata di molti utenti. Infatti la versatilità di strumenti come Worpress ha dato la possibilità di fare blogging in modo semplice, senza per forza avere delle pregresse conoscenze tecniche. Oggi giorno esistono migliaia di bloggers in internet che scrivono e pubblicano periodicamente le loro idee.

Creare un blog di qualità

I motori di ricerca su internet considerano migliore il blog che pubblica contenuti di qualità in modo regolare. Quindi, immaginando di dover creare un blog aziendale in WordPress nella zona di Vicenza, è bene tener conto della qualità e della regolarità dei post. Il beneficio principale di un blog rispetto ad un sito web è la semplicità con la quale si possono introdurre sul mercato prodotti e servizi.

L’implementazione della funzione che facilita i lettori nell’introduzione di commenti dopo ogni articolo nel blogs, ha trasformato questi siti. Il sistema permette una certa forma di conversazione tra i blogger ed i lettori. Questa forma di conversazione ispira fiducia ai lettori del blog, chiaramente in maggior misura rispetto ad un sito web.

La passione

Possiamo dire con certezza che la maggior parte delle persone nel mondo cerca di coltivare almeno una passione. La passione in questo caso è la chiave di volta per la realizzazione di contenuti affascinanti e di valore.  Grazie ad essa verrà da se la costruzione di un pubblico affiatato, facendo si che gli utenti ritornino spesso sul blog. Questo capitalizzerà il traffico e si stabiliranno così le basi per un’attività professionale come blogger.

Gli articoli

Gli articoli di un blog rappresentano i “mattoncini” fondamentali della struttura stessa.

Solitamente gli articoli vengono fatti visualizzare in ordine cronologico inverso. In altre parole si faranno apparire i più recenti nella parte superiore della pagina, pronti per essere letti dagli utenti. La capacità quindi di rinnovare periodicamente il nostro blog con nuovi contenuti, permette di ottenere un ritorno degli utenti che vogliono conoscere le novità sull’argomento di cui tratta il blog.

Aspetti generali di un articolo (post)

Creare un blogGeneralemente la stragrande maggioranza dei post sono così strutturati:

1. Titolo

Il titolo è ovviamente la parte principale dell’articolo. Deve essere in grado di anticipare il contenuto del post in modo chiaro e avvincente. Deve fare in modo che il lettore voglia approfondire la lettura del testo completo. Inoltre ha un ruolo fondamentale nel posizionamento sui motori di ricerca.

I motori di ricerca gli assegnano un valore enorme, stabilendo una classifica per l’uso delle keyword all’interno del titolo. Per evitare di essere considerato spam (elemento non desiderato), che avrebbe un effetto negativo, occorre utilizzare keyword che siano correlate al contenuto dell’articolo.

2. Data di pubblicazione

Ricordando che il successo di un blog è basato in gran misura dalla frequenza con cui il suo contenuto è aggiornato. La data di pubblicazione è considerata dai lettori un sistema di valutazione delle informazioni contenute nell’articolo.

3. Autore dell’articolo

Quando a scrivere in un blog coesistono più autori è buona regola inserire alla fine dell’articolo il nome di chi ha scritto il post. Connettere il profilo dell’autore aiuta così a promuoverlo oltre a dare uno volto all’articolo.

4. Immagini

Nonostante le diverse opinioni in merito a questa voce, le immagini possono essere un importante fattore per aumentare il traffico verso un blog. Occorre inserire un’immagine in evidenza che sia in grado di catturare l’attenzione dei potenziali lettori.

Assegna in modo strategico il titolo alternativo ed ai nomi delle immagini incluse negli articoli. Cerca di farli coincidere con keyword riferite al contenuto del blog. È possibile infatti ricevere traffico provieniente dalle ricerche di immagini con le keyword da noi inserite.

5. Link

Includere collegamenti  interni ed esterni al contenuto dell’articolo ha due effetti:

  • offrire informazioni supplementari che possono non essere incluse all’interno del contenuto dell’articolo
  • creare un collegamento diretto alle fonti originali delle informazioni.

6. Sezione dei commenti

Se gli articoli sono i “mattoni” dei quali un blog è costituito, i commenti sono “le porte” attraverso le quali si accede all’interno della struttura. E’ fondamentale dare la possibilità di far interagire gli utenti con noi o tra di loro. Rispondere a domande o semplicemente mostrare il nostro apprezzamento verso i lettori è un ottima pratica per costruire un forte legame e generare un senso di comunità.

90 consigli per far rendere al massimo il tuo blog aziendale

Wordpress blog VicenzaDai paragrafi precedenti abbiamo compreso che il blog è un strumento prezioso per comunicare con gli utenti.

Ma è necessario saper mescolare bene gli ingredienti per realizzare una ricetta di successo.

Perciò abbiamo deciso di condividere con te 90 consigli per far rendere al massimo il tuo blog, in questo caso riferito alla tua attività lavorativa.

  1. Pubblica notizie sulle informazioni del settore della tua azienda
  2. Aggiornati sulle tendenze di settore
  3. Dà risposte ai possibili problemi dei clienti
  4. Dà voce ai clienti soddisfatti della tua azienda
  5. Pubblica contenuti su pratiche manageriali da evitare
  6. Crea un videoblog con interviste ai clienti soddisfatti
  7. Scrivi articoli per diverse tipologie di pubblico
  8. Scommetti sulla generazione di idee collettiva per cercare i possibili temi per il blog dell’ azienda
  9. Iscriviti ai più importanti blog del settore della tua azienda
  10. Trova le ultime rassegne stampa dell’azienda in cerca di ispirazione
  11. Cerca collaboratori esterni che vogliono scrivere per il blog
  12. Offri know-how o contenuto specializzato
  13. Scommetti su brevi video per rendere più interessante le conoscenze specializzate
  14. Se si ha una buona idea mettila per iscritto in modo da non dimenticarla
  15. Includi una grande immagine attraente nella parte superiore del blog
  16. Pubblica casi di studio e di successo
  17. Aggiungi presentazioni
  18. Includi sondaggi
  19. Scrivi titoli attraenti che catturino l’attenzione del lettore
  20. Aggiungi banners che indicano il numero di sottostrittori al blog
  21. Non dimenticare di includere bottoni per condividere i contenuti attraverso i social networks
  22. Integra pulsanti per ricevere contenuti via RSS e posta elettronica
  23. Utilizza paragrafi brevi ed elenchi per schematizzare il contenuto
  24. Inserisci immagini attraenti nei blocchi di testo
  25. Un’immagine vale più di mille parole. Non aver paura di includerle
  26. Sii autentico
  27. Ottimizza il blog a livello SEO
  28. Promuovi i post maggiormente letti in reti sociali come Facebook, Twitter e LinkedIn
  29. Includi un collegamento alla pagina dell’azienda
  30. Sfrutta il senso dell’umorismo
  31. Chiedi ai lettori i temi che vorrebbero fossero trattati nel blog
  32. Permetti ai lettori di promuovere i loro blog personali nella sezione di commenti del blog della azienda. Attento ad ogni modo allo spam
  33. Fa domande
  34. Organizza concorsi a premi
  35. Installa estensioni per la SEO
  36. Utilizza estensioni per aumentare il numero di lettori del blog
  37. Pubblica i post del blog nella piattaforma Associated Content
  38. Fa commenti in altri blogs e siti web includendo un collegamento ipertestuale al tuo blog
  39. Assicurati di utilizzare correttamente Twitter per promuovere gli ingressi del tuo blog
  40. Sottoscriviti a bollettini d’informazione e RSS di altri siti web per ispirare nuovi contenuti
  41. Utilizza Delicious per promuovere il contenuto del blog
  42. Cerca collaboratori sporadici che danno prestigio al tuo blog
  43. Tagga le immagini incluse nel blog per facilitare l’indicizzazione sui motori di ricerca
  44. Ringrazia i lettori che fanno commenti nei post
  45. Cerca di aggiungere commenti adatti ai blog posizionati meglio in Google
  46. Crea una lista di blog correlati al settore della tua azienda
  47. Includi collegamenti ad altri blog quando il loro contenuto risulta essere di completamento al tuo post
  48. Cerca collaboratori esterni esperti in specifici settori utili alla tua azienda
  49. Promuovi i post pubblicati dal blog per realizzare così valore aggiunto per i lettori
  50. Da retta ai commenti dei lettori del blog
  51. Seleziona i migliori post del blog e fanne un ebook
  52. Collabora in Twitter con altri utenti per promuovere il contenuto del blog
  53. Assicurati che i dipendenti dell’ azienda promuovano il blog attraverso i loro account social
  54. Aggiungi video al canale Yotube dell’azienda
  55. Dividi il contenuto in sezioni per facilitare la lettura
  56. Ottimizza per i motori di ricerca il canale Youtube dell’azienda
  57. Includi presentazioni in SlideShare
  58. Assicurati che l’account in SlideShare dell’azienda sia ottimizzato per i motori di ricerca
  59. Aggiungere blog a sito wordpressFa si che i post del blog non abbiano meno di 600 parole
  60. Valuta bene la durata dei video all’interno di un post
  61. Pubblica i post del blog in diverse piattaforme (ad esempio: New Digg)
  62. Raccogli informazioni sui risultati dei sondaggi eseguiti nel blog per farne dei post
  63. Usa strumenti come SocialOomph per programmare tweets coi post del blog in un modo periodico
  64. Collabora e sta in contatto con altri bloggers di successo
  65. Utilizza strategie mirate all’aumento dei sottoscrittori al blog
  66. Quando si ha un nuovo sottoscrittore, offri la possibilità di inviare suggerimenti agli amici dell’utente
  67. Includi un video nella pagina della aziendale Facebook
  68. Non dimenticare di includere il collegamento del blog nella pagina di fan dell’azienda in Facebook
  69. Non costringere il lettore a riempire form di sottoscrizione troppo complicati
  70. Promuovi il blog della tua azienda attraverso LinkedIn
  71. Assicurati di aver attivato il widget per blogs nel profilo della azienda in LinkedIn
  72. Aggiungi domande per seguire i tweets dell’azienda attraverso il blog aziendale
  73. Promuovi le presentazioni in SlideShare pubblicate nel blog attraverso LinkedIn
  74. Utilizza l’alert di Google per restare sempre aggiornato sui temi di tuo interesse
  75. Rivolgiti ad uno specialista in SEO per ottimizzare il blog per i motori di ricerca
  76. Intervista personaggi del settore
  77. Valuta la possibilità di guadagnare con la pubblicità nel blog
  78. Fa un sommario dei migliori post pubblicati nel blog su uno specifico tema e diffondi quel sommario in formato PDF
  79. Dà la possibilità di scaricare eventuali documenti presenti nei post
  80. Utilizza il contenuto del blog per organizzare conferenze specifiche su un certo tema
  81. Organizza webinar con la rete di contatti per aggiornare gli utenti su eventuali novità
  82. Crea un videoblog cosìcche i lettori possano conoscere direttamente l’azienda
  83. Valuta diversi strumenti per trasformare il contenuto del blog in un corso online
  84. Attraverso strategiche Call To Action, invita gli utenti ad iscriversi alla newsletter
  85. Utilizza la piattaforma Alltop per promuovere il contenuto del blog
  86. Invita i lettori a collaborare al miglioramento del blog
  87. Collegati al maggior numero di pagine Facebook legate al tema del tuo blog
  88. Controlla il grado di soddisfazione del tuo brand
  89. Offri servizi di consulenza specializzata attraverso il blog
  90. Non arrenderti e persisti affinchè la tua avventura nella blogosfera renda i suoi frutti
WordPress: come creare un blog a Vicenza ultima modifica: 2012-02-05T08:45:08+01:00 da Redazione

blog aziendale, consulenza web, wordPress

Evisole Studio Associato | Sede principale: Piazza Alcide De Gasperi, 9 - 36034 Malo (Vicenza) - Tel. +39 0445 1925504 | Sede secondaria: Via Francesco Beggiato, 4 - 36100 Vicenza - Tel. +39 0444 1836516

E-mail: info@evisole.com | PEC: evisole2017@pec.aruba.it | P.I. IT04086320241 | Termini e condizioni | Copyright | Privacy | Open Source